Still Europe

 

Luca Nizzoli Toetti


Testi di Francesco Acerbis e Zygmunt Bauman


Questo libro è un viaggio, una storia aperta, una riflessione in cui le fotografie sono parole sussurrate per ricordare quell’Europa che ci vuole uguali e diversi, uniti nella nazione sognata e costruita dai nostri nonni e dai nostri padri per noi e per i nostri figli. Questo libro è il racconto lieve di un’Europa attraversata come una città, in cui i treni sono metropolitane e le capitali semplici fermate. E la testimonianza di un occhio curioso che cerca delle risposte in un’Europa sempre più intorpidita e che non sa più farsi domande. Dopo Almost Europe, un viaggio ai limiti dell’Europa, Still Europe vuole essere un viaggio che parte dall’Europa per andare verso l’Europa stessa, al centro dell’idea su cui poggia. Vecchia quanto la civiltà ma giovane e ingenua come una bambina, l’Europa di Luca Nizzoli Toetti è fatta, prima di tutto, di persone che si muovono, si incontrano, dialogano e imparano a conoscersi. Francesco Acerbis

L’uniformità e il vuoto culturale. È contro tali due orchi che è necessario dichiarare e condurre in maniera netta una guerra all’ultimo sangue, per salvare la “ricchezza della differenza” che caratterizza tutto quanto c’è di importante nella cultura umana. Zygmunt Bauman

pdf 

Prezzo: € 35 (?)

Acquista

Sito realizzato da Extrabold