MAROCCO, UN TEMPO SOSPESO

 

Flore

Con questo libro, FLORE continua la sua ricerca autobiografica che l’aveva già portata in Indocina, dove vivevano i suoi nonni, per realizzare il suo progetto Ricordi lontani sull’infanzia di Marguerite Duras.
L’artista rievoca ancora una volta i ricordi di un’infanzia errante, le meraviglie legate alla scoperta del Marocco, esplorato durante un “viaggio su strada” in solitaria con la madre, negli anni ’70.
Il colore agrodolce delle immagini ci sussurra che il tempo ci sfugge, i ricordi sbiadiscono e muoiono coloro che amiamo. Piccola figlia spirituale di Gabriel Veyre e Eugène Delacroix, in un eterno Marocco, FLORE mescola ancora una volta un’estetica post-classica grazie a una tecnica che prende in prestito dal passato una patina pigmentaria, un approccio e una cornice molto contemporanei.
Sole, a volte le fotografie rimangono a ricordarci la poesia dei giorni felici.

pdf 

Prezzo: € 35 (?)

Acquista

Sito realizzato da Extrabold